Fare la differenza

Il volontariato è un’espressione di cittadinanza attiva, libera e gratuita svolta per ragioni di solidarietà e di giustizia sociale.

Nasce dalla spontanea volontà dei cittadini di far fronte a problematiche sociali dando una risposta concreta e tangibile.

Storie di volontariato - Diritto casa

Cos’è il volontariato

La Carta dei valori del volontariato, un documento scritto nel 2001 da FIVOL – Fondazione Italiana per il Volontariato – e dal Gruppo Abele, con il coinvolgimento di tutto il volontariato italiano, all’articolo 1 afferma:

Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per la comunità di appartenenza o per l’umanità intera. Egli opera in modo libero e gratuito promuovendo risposte creative ed efficaci ai bisogni dei destinatari della propria azione o contribuendo alla realizzazione dei beni comuni.

Un volontario è quindi prima di tutto un buon cittadino che decide di impegnare parte del suo tempo gratuitamente, per una causa o azione sociale a favore della comunità di cui fa parte.

La scelta di essere volontario è frutto di una decisione personale che può realizzarsi in forma organizzata, in diversi ambiti. In qualsiasi settore si realizzi, si tratta della risposta propria ed originale a situazioni di emarginazione, di povertà e di ingiustizia.

Chi si impegna nella solidarietà, unisce, alla denuncia di condizioni generatrici di ingiustizia, la volontà propositiva per un cambiamento e per un superamento delle disuguaglianze, orientando le sue azioni in impegni concreti e coerenti.

I settori in cui potersi impegnare sono molteplici: dall’ambiente alla cultura, dall’ambito socio-sanitario allo sport e a tutte le situazioni di fragilità ed emarginazione.

L’esperienza di volontariato si può sperimentare in un’associazione di volontariato, in un’associazione culturale, all’interno di una cooperativa sociale o altri enti del Terzo Settore oppure in gruppi informali che si costituiscono per raggiungere un obiettivo comune o in occasione di specifici eventi.

L’attività di volontariato permette di valorizzare e perfezionare alcune competenze che si possono poi spendere nella propria vita, sul lavoro e nel percorso di studi. Tra le competenze che si sviluppano attraverso il volontariato: la capacità di ascolto attivo, il lavoro in gruppo, la creatività, la capacità di far fronte a situazioni complesse.

Come diventare volontari

Come avvicinarsi al volontariato

In Italia esistono più di 330.000 organizzazioni senza scopo di lucro e 6.450 solo in provincia di Padova.

Prima di iniziare un’attività di volontariato è utile conoscere alcune di queste associazioni, capire in quali contesti operano e con che modalità. Molte associazioni, prima di inserire una persona tra i volontari, propongono un percorso formativo e di accompagnamento adeguato.

Un’ottima alternativa per facilitare l’incontro con le associazioni è rivolgersi al Centro Servizio Volontariato, un ente previsto per legge che ha lo scopo di promuovere il volontariato. Gli operatori del Centro Servizio Volontariato di Padova ti possono accompagnare nella ricerca delle opportunità più adatte a te.

Il Centro Servizio Volontariato di Padova offre un servizio gratuito di orientamento e accompagnamento al volontariato, che ti aiuterà a conoscere l’associazione più giusta e più vicina a te. L’associazione sarà scelta in base alle tue esigenze, ai tuoi desideri e alle tue competenze.

Per informazioni chiama il numero 049 8686849 o scrivi a progetti@csvpadova.org

Se hai dubbi puoi anche passare in sede, in via Giovanni Gradenigo 10, dal martedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Hai una storia di volontariato? Raccontacela.

Non ce l’hai? Scopri il volontariato, datti la possibilità di vivere la tua storia e di cambiare le cose.

Partecipa